.
Annunci online

 
Tony_ 
nata voce sulitaria
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 

Add to Technorati Favorites
  cerca


 

Diario | Poesia & Letteratura | Storia,Leggende,Religione & Culto | Web & Intrattenimento | Scienza, Medicina & Salute | Arte, Moda & Fotografia | Animali, Esseri viventi & Co. | Scienza,Fantascienza & Mistero | Articoli Prodotti & Pubblicità | Cinema, Tv, Musica & Spettacolo | Cucina, Alimenti & Bibite | Notizie & Politica | SPORT | Computer & Internet | Non tutti sanno che.... | Viaggi,Vacanze & Luoghi | GIOCHI |
 
Articoli Prodotti & Pubblicità
1visite.

31 luglio 2008

INNOVAZIONI TECNOLOGICHE

 
HI-TEACH E TECNOLOGIE A VENIRE
 
 
Negli ultimi anni, da quello che ricordo, non abbiamo assistito a interessanti e innovative invenzioni tecnologiche che ci hanno migliorato la vita, a parte il "wireless" in campo informatico, che ha preso piede qualche anno fà. Collegare e connettere diversi apparecchi elettrici (computer, TV, telefonini, video, ecc.)senza fili (wireless in inglese) è stata davvero una 'comoda'  invenzione! Ma 'in pentola' bollono e sono quasi pronte altre interessanti novità che prenderanno piede in poco tempo. Grazie ad alcune grosse aziende che nel mondo hanno investito (ed investono) miliardi per la ricerca - facendosi concorrenza - sono pronte altre soluzioni innovative che nel prossimo futuro ci cambieranno la vita.... in meglio ovviamente!

Eccovene alcune.
 
  ALIMENTAZIONE
L'handicap delle apparecchiature elettriche, specie per quelle portatili, è proprio l'energia (elettrica) di cui hanno bisogno per funzionare. Nell'era della "trasportabilità" e della "miniaturizzazione" quello che pone più problemi al consumatore è l'alimentazione degli apparecchi che, purtroppo, ha dei limiti e ne sa qualcosa chi rimane col telefonino scarico per strada o chi durante le vacanze e sul più bello,  si ritrova poi le batterie della telecamera o della macchina fotografica 'consumate'! Che si tratti di accumulatori da caricare con gli appositi adattatori a corrente (metodo conduttivo) o di semplici batterie a stilo, oggi dobbiamo sempre fare i conti con tali riserve di energia per poter beneficiare di qualsiasi apparecchio di uso quotidiano. Ma tra poco potremmo dire addio a tale problema grazie all' energia induttiva, ovvero un metodo grazie al quale gli apparecchi si ricaricano in presenza di un campo elettromagnetico, senza bisogno di fili o di adattatori. Attualmente già vi sono delle soluzioni, ma per una diffusione maggiore e la creazione di uno standard occorrerà attendere ancora qualche anno.  
 
   STAMPA
Con l'avvento del 'digitale' oltre alla qualità del segnale si è assistito anche alla miniaturizzazione e all'automazione delle apparecchiature video-fotografiche. Penso che quasi tutti, oramai, abbiano scattato una foto con un telefonino o con una piccola macchina fotografica digitale. Tutto è più semplice, basta inquadrare e scattare e che sia un telefonino o una 'super digitale', l'immagine ci è servita immediatamente!
Il prossimo passo?
La stampa immediata di quello scatto, tramite il telefonino o la macchina digitale usati per la ripresa. Ciò sarà possibile grazie alla nuova tecnologia di stampa su un particolare tipo di supporto (carta ) fatta con un substrato microscopico di cristalli. Praticamente saranno i cristalli che riprodurrano i vari tipi di colore che oggi ci vengono invece dati dalle cartucce delle stampanti. Tale tecnologia non richiede grosse apparecchiature la cui grandezza dipenderà, ovviamente, solo dalla grandezza del supporto da stampare. Da un telefonino si avranno, così, solo stampe di pochi pollici, qualche centimetro in più con le fotocamere mentre le stampe più grandi (A4 o A3) si continueranno ad avere solo con le stampanti che dovrebbero, però, essere ancora più piccole e maneggevoli di quelle attuali.  La tecnologia è già pronta per essere messa in commercio.
 
 
  Computer e Grafica
Chi ha un computer o una console per giochi (playstation e simili) sa dell'importanza della scheda (o chip) grafico presente all'nterno dell'apparecchio. Specie nel campo dei (video-) giochi  l'unica e continua innovazione è proprio la grafica (computer-grafica), ovvero il realismo ed i dettagli delle varie scene del gioco. Fino a poco tempo fà, nonostante processori molto veloci (grazie ad Intel e AMD), lo chip grafico - in genere su schede acquistate a parte (da ditte come ATI e Nvidia, per esempio) e spesso molto ingombranti-  non teneva il passo ed era l'unico collo di bottiglia per fluidità, velocità e dettagli del gioco.  Grazie alla presenza di processori (CPU) sempre più piccoli e veloci, il prossimo passo è l'integrazione dello chip grafico nella CPU (sistema integrato).  In tal modo si eliminerà il collo di bottiglia in fatto di velocità di elaborazione grafica e si potranno anche avere periferiche più piccole ed economiche (e che consumano meno).  I primi a beneficiarne saranno i computer portatili (notebook) e questo già dal prossimo anno.
 
 
  SCHERMI
Chi conosce come è fatto un notebook sa che se non fosse per lo schermo e la tastiera, il portatile potrebbe essere molto, ma molto più piccolo e leggero di quanto è. Ma grazie all'avvento degli "schermi flessibili"  (e di tastiere portatili o virtuali a laser), sarà possibile trasportare un grande schermo wide-screen nella tasca di una giacca! Gli attuali - già piccoli e sottili - schermi LCD saranno lentamente sostituiti da quelli detti OLED, ovvero una nuova tecnologia dove, al posto di schermi fatti di lastre di vetro e di cristalli liquidi, si utilizza un materiale trasparente e flessibile (polimeri flessibili) che può essere arrotolato e piegato su se stesso.
A breve saranno disponibili (grazie a Philips e Telecom) solo schermi di piccole dimensioni ed occorrerà attendere ancora qualche anno per avere gli schermi in formato wide di cui parlavo prima.  

 
Poi non dite che.... qualcuno non vi ha avvisato in anticipo!
 
 
 
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Hi-Teach Innovazione Tecnologia Scoperte

permalink | inviato da feel il 31/7/2008 alle 12:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 novembre 2007

RITUALI QUOTIDIANI


RICERCHE DI MERCATO 

Una recente ricerca della BBDO, a livello internazionale, aveva lo scopo di individuare le più diffuse abitudini di vita delle persone nel mondo (circa 5 mila persone in 25 paesi).

La sigla BBDO sta per Barton, Durstine & Osborn ed è una delle più grandi e note agenzie pubblicitarie del pianeta sorta nel 1928. La ricerca mirava a conoscere tutte quelle azioni ripetitive e simboliche più diffuse, giusto i “rituali” che ognuno di noi compie durante i momenti salienti della giornata, spesso diversi da cultura a cultura. I ricercatori hanno definito e suddiviso la giornata in cinque riti denominati rispettivamente: Prepararsi per la battaglia”, “Banchettare”, “Agghindarsi”, “Tornare al villaggioeProteggersi per il futuro.

Se per noi ha poca importanza il sapere se una persona fa la doccia di mattino o di sera, così come il conoscere quanto tempo s’impiega al mattino per uscire di casa, per le aziende, invece, questi dati sono preziosi e permettono di conoscere meglio i consumatori (la loro intimità) per creare, poi, strategie di vendite mirate. Spesso si tratta di abitudini conosciute solo tra le mura domestiche, e per questo permettono alle aziende di offrire il prodotto più giusto ai consumatori più interessati. Pertanto, se come la ricerca rileva, una percentuale maggior di polacchi (84%) preferisce fare la doccia di sera, le aziende lanceranno sul mercato e publicizzeranno “bagno-schiuma rilassanti” in Polonia piuttosto che in Messico dove, al contrario, la percentule maggiore dei consumatori (92%) fa la doccia al mattino. Alla stessa stregua, il conoscere che di mattina il 65% delle persone – prima o durante il lavoro - ascolta la radio, mentre in Giappone la lettura dei giornali surclassa la radio, guiderà le aziende nella vendita degli spazi pubblicitari nelle differenti realtà!

In merito ai riti scelti, con “Prepararsi per la battaglia” (Preparing for Battle) si è inteso raggruppare le azioni più emozionali che si svolgono al mattino, prima che ognuno inizi le proprie attività; con “Banchettare” (Feasting) le abitudini per il pranzo, che portano spesso a riunirsi con la famiglia (tribù); con “Agghindarsi” (Sexing Up) le azioni per “prepararsi” agli incontri o per fare sesso; con “Tornare al villaggio” (Returning to Camp) i riti relativi al ritorno a casa (tana) ed infine con “Proteggersi per il futuro” (Preparing Yourself for the Future) i rituali del fine giornata e prima di andare a letto. Ecco, nei dettagli, cosa la ricerca ha segnalato.


‘Preparing for Battle’


Vi sono vari rituali riconducibili a 6 azioni (*) più diffuse che vanno dal lavarsi i denti al truccarsi e che durano più o meno un’ora.

82% si lavano i denti (**)
74% fanno la doccia/bagno
74% fanno colazione (qualunque essa sia)
54% chiacchierano con partner o qualche familiare
53% dei maschi si radano
47% delle donne si fanno makeup

(**) La percentuale di persone che è abituata a lavarsi i denti varia molto secondo il paese:
U. S.A: 90%
Canada: 83%
Messico: 89%
Columbia: 79%
Brazil: 94%
India: 86%
Cina: 66%
Giappone: 88%
Indonesia: 52%
Australia: 84%


(*) Il numero medio di azioni eseguite (fare esercisi fisici, conversare, leggere giornali, ricevere ed inviare e-mail, pregare, etc.) varia molto da nazione a nazione:
India - 9.5
Cina - 8.8
U.S.A - 7.9
Inghilterra - 6.9
Francia - 5.9
Russia - 4.6

Tali azioni, trattandosi di rituali, possono infastidire chi, per un motivo o un altro, non è poi in grado di portarli a termine o di eseguirli secondo un ordine prestabilito. Pare che i cinesi sono coloro per i quali la routine conta di più, mentre i meno irritati dai cambiamenti sono i canadesi.
Cina - 96%
India - 90%
U.S.A. - 83%
Messico - 82%
Inghilterra - 75%
Canada - 64%

Durante i rituali mattutini o durante il lavoro, il
65% ascolta la radio
28% legge giornali o riviste
27% telefona
17% mangia
10% invia & riceve e-mail
8% fa esercizi fisici

‘Feasting’


34% mangia a casa
21% mangia al ristorante
20% mangia sul posto di lavoro
18% al fast food
7% mangia in auto

In particolare:

Sati Uniti: 29% pranza a casa e 27% va al ristorante
Spagna e Francia: 42% pranza a casa
Danimarca: 26% pranza al lavoro
Indonesia: 24% al fast food
Arabia Saudita: 12% pranza in auto

‘Sexing Up’


In tutti i paesi indagati, il sesso è un rituale che predomina nel weekend (sabato/domenica).


Sunday - 9%
Monday - 1%
Tuesday - 1%
Wednesday - 1%
Thursday - 3%
Friday - 10%

Saturday - 31%

In media il 9% degli intervistati ha dichiarato di programmare l’atto sessuale in merito a giorno ed ora. La Cina e il Brasile vanno un pò al di là in quanto si tratta di incontri avvenuti per “appuntamento” più volte alla settimana.
Cina - 41%
Brasile - 12%
India - 11%
Inghilterra - 7%
U.S.A - 7%
Russia - 3%

‘Returning to Camp’


Quando di ritorno a casa, i basiliani sono i più indaffarati nei rituali pomeridiani facendo molte più azioni (bagno,barba,capelli,denti,cambio d’abiti,ecc.) rispetto agli altri.

Brasile - 7.9
Cina - 7.1
India - 6.1
Inghilterra - 5.5
U.S.A - 5.1
Danimarca - 4.6

‘Preparing Yourself for the Future’


Per la maggior parte delle persone, le azioni di fine giornata durano circa 4 ore ed è il periodo meno strutturato e ritualizzato, con una percentuale alta di consumatori che termina la propria giornata guardando la TV o ascoltando la radio.

66% TV/Radio
57% chiacchiera (col partner o familiari)
56% mangia o beve
53% lava i denti (***)
39% viaggia sul web
24% prepara pranzo per familiari o animali

(***) Quanti hanno dichiarato di lavarsi i denti prima di dormire?
U.S.A.: 48%
Cina: 40%
Brasile: 69%
Giappone: 69%
India: 60%
Messico: 65%
Inghilterra.: 47%
Francia: 49%
Germania: 65%
Russia: 31%
Arabia Saudita: 44%

In media il 43% degli intervistati ha dei rituali serali per andare a letto e si nota che sono molto importanti per i cinesi e molto meno per i giapponesi.
Cina - 92%
India - 68%
Messico - 47%
U.S.A - 39%
Inghilterra - 34%
Giappone - 29%

Libero adattamento dell’art.‘Daily Rituals of the World’ May 10, 2007, pubblicato da BusinessWeek.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pubblicità ricerche di mercato

permalink | inviato da feel il 17/11/2007 alle 17:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

30 ottobre 2007

IMMAGINI PUBBLICITARIE

 
 
 
Quelle che seguono sono pubblicità, immagini scelte da aziende e società per reclamizzare il loro prodotto o un'idea. Splendide fotografie, provocanti, drammatiche o divertenti che forse non abbiamo mai visto per strada sui cartelloni o nelle riviste e che probabilmente non vedremo mai, perché non fatte per il mercato italiano. Sul sito, dove è facile perdersi tra centinaia di immagini, la sezione "AdMirror" (http://coloribus.com/) si sfoglia per argomento e colpisce il vedere come l'idea di una pubblicità è identica per differenti prodotti, e questo presupporrebbe lo stesso "lampo di genio" da parte dei diversi agenti pubblicitari. Casualità o plagio, a noi interessa godere solo delle idee concretizzatesi in straordinarie immagini. Vi è, infine, un Blog che mostra le novità sulle diverse campagne pubblicitarie a livello internazionale. Volendo, potete anche non visitare il sito perché ho preferito inserire tutte quelle che, per un motivo o un altro, mi hanno interessato di più. Ne sono tante, ma se come me amate la fotografia e la creatività, non potete fare a meno di scorrerle tutte. Buona visione allora....... 
[P.s. - Dopo un paio di giorni sono stato costretto a riproporre le foto che non erano per niente visibili. Linkavano direttamente al sito dove ogni singola immagine è normalmente presente, ma non ho capito perchè il mio blog non le caricava. Ho dovuto così catturarle una alla volta e formare la composizione (rimpicciolita) che vedete adesso. Che lavoraccio.....Sorry]
 

Se vero, sai quanti posti di lavoro sarebbero a rischio!

A volte qualcuno ne avrebbe proprio bisogno!..............................Un coltello davvero tagliente!


Evidentemente la Bolt non è conosciuta solo sulle navi!................Cosa sarebbe, un leone gay?!

Beh, in effetti siamo la!...................................................................................No comment!


Amo gli animali, ma meglio se non la facessero in strada!..................................Interessante.

Bell'idea!...................................................................... Troppo costoso ucciderle così.




Evidentemente questa boutique è anche per trans!


Una verità!.....................................................................................Che bello, se fosse vero!

L'uomo oggetto?..........................Farebbe piacere, ma preoccuperebbe anche tanto!


Non è proprio una novità, ma il risultato è bello!

L'AIDS uccide, ma non così velocemente!.....................Grandi! All'inizio avevo pensato ai freni.
 
 
Magia della grafica 3D!......................................A qualche giovane potrebbe davvero capitare!

Esagerati!!............................................................................................................... Capita!
 
 

Un'altra sul sesso sicuro.................


Auto & alcol,sfiziosa!.................In Italia potrebbe recitare: "Non lasciare che sia lui a decidere"

A volte la prospettiva e il caso creano interessanti variazioni!
 

Pare sia molto richiesta..................... Sbalorditivo,una carta specchio ti fa sembrare al volante.

Strano che lo Yoga dia tanta energia!........................................ Pubblicità per la Playstation 2.
 
 

Pubblicità con l'aggiunta di veri particolari!.................................Teatro con annesso ristorante!




 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pubblicità

permalink | inviato da feel il 30/10/2007 alle 18:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre